Il nuovo Piano territoriale paesistico regionale (PTPR) del Lazio è dal 10 giugno sul Bollettino Ufficiale della Regione. Ecco come scaricarlo

ptpr lazio

Il Lazio ha un nuovo e vigente Piano territoriale paesistico regionale (PTPR). La Regione ha pubblicato tutti i documenti approvati dal Consiglio regionale del Lazio sul Bollettino Ufficiale regionale del 10 giugno scorso. Con la pubblicazione, quei documenti hanno acquisito efficacia. Il PTPR si sostituisce così alla disciplina paesaggistica prevista dall’art. 21 della l.r. 24/1994. Tutti i documenti possono essere scaricati cliccando qui.

Il nuovo PTPR laziale si attendeva da anni. Qualche tempo fa la Regione aveva licenziato il documento ma la Corte Costituzionale lo ha giudicato illegittimo a causa di una sleale collaborazione tra Regione e Stato. L’ente governato da Zingaretti ha infine posto rimedio alla vicenda con la nuova approvazione in Consiglio regionale sulla base di un accordo tra Regione e Ministero.

Cos’è il Piano paesistico

Il Piano territoriale paesistico regionale è un documento fondamentale nella programmazione urbanistica e ambientale del Lazio. Si tratta infatti di uno strumento normativo e programmatico con cui la Pubblica Amministrazione disciplina le modalità di governo del paesaggio, indicando le relative azioni volte alla conservazione, valorizzazione, al ripristino o alla creazione di paesaggi. Costituisce in sostanza il corpus normativo e vincolistico regionale che tutela il paesaggio del Lazio ai sensi del Codice dei beni culturali e del paesaggio.

Le sue norme e i suoi vincoli tutelano i “beni paesaggistici”, che vanno dai beni immobili come le ville storiche alle campagne fino alle bellezze panoramiche. Le sue norme intervengono su centri storici, aree agricole e archeologiche oltre a tutti quegli immobili (o complessi di immobili) ritenuti di pregio. In questo modo il PTPR condiziona anche le opere pubbliche e lo sviluppo edilizio, economico e urbanistico di tutta la Regione. Tali norme e vincoli intervengono di conseguenza anche sulla possibilità di regolarizzare interventi edilizi già fatti.

Metti "Mi piace" per rimanere aggiornato

Non perderti nemmeno una notizia Seguici su Google News

Comments are closed.