Per un mese oltre mille studenti delle classi dell’Istituto Comprensivo di Artena hanno collaborato su arti visive e letterarie in un concorso indetto dalla scuola e patrocinato dal Comune. Stamattina la premiazione

Una grande festa nel nome di Willy Monteiro Duarte stamattina all’Istituto Comprensivo di Artena. Tante classi premiate per i lavori presentati nell’ambito del concorso scolastico intitolato a Willy. Oltre mille studenti di Artena hanno collaborato, singolarmente o di classe, per realizzare opere poi valutate e premiate da una commissione composta da membri della scuola e dall’assessore alla Cultura Lara Caschera.

Tutto è partito a marzo, quando il Collegio dei docenti dell’Istituto ha approvato l’iniziativa nell’ambito del progetto educativo dedicato alla prevenzione e al contrasto al Bullismo e Cyber-bullismo. Si è trattato di un grande concorso articolato in arti visive e arti letterarie e coordinato da Antonella Fontana, finalizzato a promuovere la cittadinanza attiva e la legalità. Stamattina gli alunni sono stati premiati per il primo, il secondo e il terzo posto con un attestato e un cofanetto di libri che rimarrà nella classe di appartenenza.

“L’anno scolastico non poteva finire in modo migliore – ha affermato l’assessore Lara Caschera – perché gli elaborati dei ragazzi hanno dimostrato con quanto impegno e sensibilità il corpo docente abbia divulgato i valori che sono alla base della convivenza civile contro il bullismo e la violenza. Questo è di buon auspicio per una ripresa sotto tutti i punti di vista. Mi auguro che a settembre tutto possa riprendere nel migliore dei modi sia dal punto di vista della sicurezza relativa all’emergenza epidemiologica sia dal punto di vista dell’entusiasmo delle nuove generazioni”.

Le classi salite sui “podi”

Stamattina sono stati premiati i primi dei tanti vincitori individuati dalla commissione. Nei vari “podi”, la giuria ha inserito tante classi e studenti. Vi sono entrati: la prima di Ponte del Colle; due studenti della prima A e due della prima B della “De Gasperi”. E poi altre ancora. La classe seconda A della “De Gasperi” e gli studenti della seconda A, seconda B e seconda D della “De Gasperi”. Le classi terze B e A della scuola primaria “De Gasperi” e gli studenti della terza D della “De Gasperi” e della terza di “Municipio”. Un bel piazzamento anche per la quarta di “Macere” e a tre studenti: uno della quarta di “Municipio”, uno della quarta C e uno della quarta di “Macere”. Tra le quinte, entra nel podio la classe di Macere e tre studenti: uno della quinta B della “De Gasperi”, uno di Ponte del Colle e uno della quinta A della “De Gasperi”.

E poi ancora studenti e classi della “Serangeli”: la prima A e glis tudenti della prima E e prima G; la seconda A e gli studenti della seconda F, seconda D e seconda B dello stesso plesso. La terza E e gli studenti della terza A, terza F e terza E. Queste le classi che hanno presentato gli elaborati migliori. Ma diciamolo: ciò che insegna la figura di Willy la partecipazione, quindi bravi a tutti coloro che hanno fatto la loro parte in questo bel progetto.

Metti "Mi piace" per rimanere aggiornato

Non perderti nemmeno una notizia Seguici su Google News

Comments are closed.