La Consigliera comunale di Macere passa “in minoranza da sola per il rispetto della mia candidatura”. Scacchi: “Non sono complice con atti amministrativi nascosti per mesi”

La maggioranza di Artena perde un pezzo. Ad andarsene sbattendo la porta è Gloria Scacchi. Con una nota la Consigliera di Macere prende posizione in minoranza “da sola” e “nel rispetto” della sua candidatura. Scacchi prenderà “posto in minoranza da sola per il rispetto della mia candidatura, del mio operato in questi due anni, per il rispetto della popolazione di Artena che ha bisogno e forza di una fonte di controllo all’interno dello stesso Comune, per il rispetto di chi ha scritto e chi non ha scritto il mio nome in sede elettorale”. Scrive la Consigliera motivando la presa di distanza:

Distacco giustificato dalla mancata comunicazione con me da parte di questa maggioranza, spesso assente nelle situazioni più importanti da affrontare. Distacco preso dal coraggio di chi non è complice con atti amministrativi nascosti per mesi, giustificati come pareri tecnici a cui non è stato dato alcun indirizzo politico. Distacco preso dall’apparire davanti a opere di ordinaria amministrazione con un preventivo presentato dal costo quattro volte maggiore del lavoro stesso. Distacco motivato dal non ascoltare idee nuove, fresche che possono soltanto portare benefici ai ragazzi di Artena. Distacco preso dalla mancata osservazione del programma elettorale. Distacco presentato con coraggio per chi come me crede nelle politica, nel cambiamento, nel sotterrare questi accordi che non portano il bene comune ma soltanto il bene del singolo e di qualche mercenario. Certa di agire per il bene comune affinché possa tornare ad una dignità oltre che politica anche personale rimango a disposizione di Artena, degli artenesi e del Consiglio Comunale.

Gloria Scacchi
Metti "Mi piace" per rimanere aggiornato

Non perderti nemmeno una notizia Seguici su Google News

Lascia un commento

Comments are closed.