Mandalo ai tuoi amici

Segui La Nuova Tribuna su Telegram (clicca qui e iscriviti al canale) o su WhatsApp (clicca qui e registrati)


 

Il sindaco di Valmontone Alberto Latini racconta il suo ricovero: “Spero che il peggio sia ormai alle spalle. Grazie dell’affetto che mi state esprimendo”

alberto latini valmontone

Alberto Latini è “assistito con l’ossigeno” al Policlinico di Tor Vergata. Il sindaco di Valmontone è da tempo ricoverato nell’ospedale romano a causa del covid. Già quando vi entrò lo aveva fatto sapere ai suoi concittadini con un post su Facebook.

Nei giorni scorsi ha avuto bisogno dell’ossigeno: una terapia che sta continuando, sentendosi “sempre meglio”. A dirlo è stato lui stesso con un post su Facebook in cui ringrazia tutti coloro che gli hanno fatto sentire la loro vicinanza e affetto, compresi i medici del Policlinico di Tor Vergata.

Anche se sono ancora assistito con l’ossigeno e, purtroppo, ancora positivo, mi sento sempre meglio. Non è stato un bel periodo ma, spero, che il peggio sia ormai alle spalle!Voglio approfittare di questo post per rivolgere un sentito ringraziamento, oltre che a tutti voi che mi state facendo sentire la vostra vicinanza ed il vostro affetto, anche ai medici, infermieri e personale tutto del Policlinico di Tor Vergata! Quando si è in queste condizioni è rassicurante rendersi conto della grandissima professionalità del nostro settore sanitario!

Un grazie va anche a tutta la mia amministrazione che, in questi giorni, sta lavorando tantissimo cercando di non far pesare la mancanza della prima carica cittadina! Grazie a tutti, Valmontone è in buonissime mani!!!A tutti voi un caro saluto che non vedo l’ora di scambiare, anche di persona, per le strade della nostra amata cittadina!

Alberto Latini
Metti "Mi piace" per rimanere aggiornato

Non perderti nemmeno una notizia Seguici su Google News

Comments are closed.