Emessa l’ordinanza del presidente della Regione Lazio motivata dalla presenza della variante inglese

Da da questa notte all’una Colleferro e Carpineto Romano saranno zona rossa. A deciderlo è stata la Regione Lazio con un’ordinanza (clicca qui per scaricarla) che impone le restrizioni per 14 giorni. I motivi sono: l’incidenza di casi rispetto alla popolazione e la presenza della variante inglese.

Le infezione attualmente riguarderebbe sedici persone e sarebbe stata trasmessa tramite scuola. Le persone in isolamento, secondo quanto riferisce il sindaco di Carpineto Romano, Stefano Cacciotti, non sarebbero gravi e starebbero bene, tranne una persona con problemi di respirazione.

Salvo provvedimenti dei sindaci, le scuole dell’infanzia, la primaria e la prima classe della secondaria saranno aperte. Dice infatti l’ordinanza di Zingaretti:

fermo restando lo svolgimento in presenza della scuola dell’infanzia, della scuola primaria, dei servizi educativi per l’infanzia di cui all’art. 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65 e del primo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado, le attivita’

scolastiche e didattiche si svolgono esclusivamente con modalita’ a distanza. Resta salva la possibilita’ di svolgere attivita’ in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilita’ e con bisogni educativi speciali, secondo quanto previsto dal decreto del Ministro dell’istruzione n. 89, del 7 agosto 2020, e dall’ordinanza del Ministro dell’istruzione n. 134 del 9 ottobre 2020, garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata;

Lascia un commento

Comments are closed.