La terapia sub intensiva dell’ospedale di Colleferro (finanziata dall’Avio) sarà attiva entro sessanta giorni

Ieri pomeriggi è stato consegnato al Comune di Colleferro il reparto in cui sarà realizzata la terapia sub intensiva finanziata dall’Avio. A dirlo è una nota dell’Amministrazione di Colleferro. La terapia sub intensiva sarà attiva entro 60 giorni e “ uno dei fiori all’occhiello dell’ospedale di Colleferro nel suo ruolo specifico di reparto salva vita sia in emergenza Covid sia nella normale gestione dell’emergenza sanitaria”.

Il reparto nasce grazie a una donazione dell’Avio alla Protezione Civile di Colleferro: 250 mila euro donati in piena emergenza covid-19. “Avio e Colleferro – afferma il Sindaco Pierluigi Sanna – non sono mai state due unità divise bensì la storia ci insegna quanto si tratti di un unico corpo capace di gesti solidali e concreti come questo”. “L’aumento dei posti di terapia intensiva e la nascita della terapia sub intensiva – aggiunge l’assessore alla sanità Stanzani – sono senz’altro occasione di rilancio di un ospedale cardine per Colleferro e tutte le comunità del territorio”.

Metti "Mi piace" per rimanere aggiornato

Non perderti nemmeno una notizia Seguici su Google News

Lascia un commento

Comments are closed.