Da Valmontone a Lariano, da Segni a Velletri: chi sono i Comuni della zona che pianteranno alberi grazie al Progetto Ossigeno della Regione Lazio

ossigeno regione lazio alberi

Sono quindici i Comuni della zona che sono stati selezionati dalla Regione per il “Progetto Ossigeno”. Grazie ai fondi della Regione Lazio, pianteranno nuovi alberi nelle zone urbane. I Comuni col “pollice verde” della zona dei Castelli e dei Monti Lepini sono (in ordine di arrivo come da graduatoria): Valmontone, Velletri, Lanuvio, Albano Laziale, San Vito Romano, Genzano di Roma, Lariano, Cave, San Cesareo, Carpineto Romano, Marino, Castel San Pietro, Genazzano, Labico, Segni e Frascati. Non c’è Artena, la cittadina in cui il Consigliere Lena aveva lanciato il progetto nel 2019.

Dove saranno messi gli alberi? Dipende ai progetti presentati dai Comuni. Per ora sono note alcune destinazioni. Il Comune di Labico pianterà 40 ligustri al plateatico e 50 aceri vicino alla stazione ferroviaria. A Segni i nuovi alberi saranno circa 300 e andranno in via Pianillo: si tratterà di frassini, agrifogli, corbezzoli, ciliegi, bagolari e carpini che sostituiranno i pini. Oltre agli alberi, a Segni sarà piantata anche la lavanda. A Carpineto Romano le piantumazioni interesseranno parco Martiri del ’44, il parco di via Annunziata nuova, il parco Falcone e Borsellino e l’area circostante al capolinea del Cotral.

A livello regionale sono stati ammessi a finanziamento 100 progetti. Nel dettaglio, 28 saranno realizzati nella provincia di Frosinone, 18 in quella di Latina, 4 in provincia di Rieti, 12 a Viterbo, mentre nella provincia di Roma saranno 31 e nel territorio di Roma Capitale 8. La piantumazione inizierà a maggio. Alla fine in tutto il Lazio saranno piantati 42mila tra alberi e arbusti. I nuovi alberi in media compenseranno circa 4.000 tonnellate all’anno di CO2.

Metti "Mi piace" per rimanere aggiornato

Non perderti nemmeno una notizia Seguici su Google News

Comments are closed.