I trasferimenti contro l’emergenza sono stati deliberati per tutti i Comuni del Lazio che distribuiranno i buoni spesa. Ecco quanto prendono Artena, Colleferro, Labico, Lariano, Genazzano, Carpineto Romano, Montelanico, Cori, Segni, Valmontone e Velletri

La Regione Lazio torna a finanziare i buoni spesa tramite i Comuni. Il provvedimento riguarda le famiglie in situazione di contingente indigenza economica derivante dalla emergenza epidemiologica Covid-19. Nel totale lo stanziamento è di 15 milioni di euro, 5 dei quali sono soltanto per il Comune di Roma.

Ogni Comune ha una quota di risorse che dipendono dalla popolazione. Ecco dunque i trasferimenti che spettano ai Comuni della nostra area. Artena 46340 euro, Valmontone 53252 euro, Colleferro 70219 euro, Lariano 44590 euro, Velletri 176761 euro, Labico 21458 euro, Segni 30354 euro, Carpineto Romano 14127 euro, Montelanico 6997 euro, Gavignano 6346 euro, Gorga 2318 euro, Cori 35466 euro, Genazzano 19169 euro, Paliano 26900 euro.

I soldi saranno utilizzati dai Comuni per andare in soccorso delle famiglie in difficoltà. Potranno erogare buoni spesa e/o card prepagate-caricamenti su tessera sanitari. Le risorse così erogate alle famiglie serviranno ad acquistare pacchi di generi alimentari e spese per medicinali. Potranno essere spesi anche presso fattorie sociali, imprese agricole sociali ed empori solidali.

Come durante il lockdown, questi soldi dovranno essere gestiti dai Comuni che dovranno stipulare convenzioni con gli esercizi commerciali. Inoltre degli avvisi specifici serviranno per individuare le famiglie cui destinare i buoni. Anche perché dovranno comunque essere prediletti “sistemi che assicurino modalità di tracciamento e verifica dell’effettività dell’erogazione”.

Metti "Mi piace" per rimanere aggiornato

Non perderti nemmeno una notizia Seguici su Google News

.

Lascia un commento

Comments are closed.