Segui La Nuova Tribuna su Telegram (clicca qui e iscriviti al canale) o su WhatsApp (clicca qui e registrati)


 

A Colleferro agevolazioni Tari per le utenze non domestiche: le richieste si possono presentare fino al 22 gennaio

A Colleferro le attività commerciali, artigianali e imprenditoriali possono chiedere uno sconto sulla parte variabile della Tari. L’agevolazione riguarda tutte le utenze non domestiche e va chiesta al Comune di Colleferro entro il 22 gennaio prossimo. L’agevolazione prevista dall’Amministrazione riguarda la Tari 2020 ed è determinata in due modi.

Il primo riguarda l’azzeramento della parte variabile della Tari per i giorni di chiusura dell’attività in base al codice Ateco. Tutti ricorderanno che durante quest’anno il Presidente del Consiglio ha firmato alcuni DPCM che fermavano alcune attività ritenute non essenziali. L’agevolazione del Comune di Colleferro riguarda proprio quelle attività.

Invece per quelle utenze che hanno sospeso l’attività in modo volontario è previsto un altro tipo di agevolazione. In questo secondo caso si tratta di una riduzione proporzionale della quota variabile della tariffa. Nel complesso il Comune ha stanziato 150 mila euro e l’entità della riduzione dipenderà dalle richieste che arriveranno entro il 22 gennaio prossimo.

Per presentare domanda bisogna compilare un apposito modello da inoltrare all’ufficio protocollo dell’Ente. La richiesta può essere protocollata in forma cartacea o via pec. L’avviso pubblico e la domanda sono disponibili cliccando qui.

Metti "Mi piace" per rimanere aggiornato

Non perderti nemmeno una notizia Seguici su Google News

Tags:

Comments are closed.