Il Consiglio comunale di Artena ha deliberato oggi la surroga temporanea di Domenico Pecorari

Carla Emiliana Saucelli, prima dei non eletti di “Artena Rinasce”, entra in Consiglio comunale. La neo Consigliera sostituirà Domenico Pecorari fin quanto l’amministratore rimarrà sospeso. La maggioranza ha deliberato l’entrata della Saucelli in Consiglio mentre i Consiglieri di opposizione presenti si sono astenuti per motivi politici.

Il debito fuori bilancio riconosciuto dal Consiglio di Artena

Durante la seduta di questa mattina il Consiglio ha anche approvato il riconoscimento del debito fuori bilancio derivante dalla sentenza del Tribunale del Lavoro di Velletri che dichiarava illegittimo il licenziamento della dottoressa Federica Gatta. Il debito riconosciuto è di circa 38 mila euro, intanto contro la sentenza di primo grado l’Amministrazione ha proposto ricorso in appello. In proposito le opposizioni si sono astenute.

Rispetto a questo debito il Consigliere Pompa ha ribadito che tali spese dovrebbero ricadere su chi è responsabile del licenziamento. La Consigliera Carocci ha invece comunicato l’intenzione di inviare alla Corte dei Conti la documentazione relativa alla precedente delibera di riequilibrio del bilancio. Ciò perché ha sostenuto che il debito derivante da sentenza si sarebbe dovuto riconoscere prima. Dalla maggioranza il presidente del Consiglio Augusto Angelini ha fatto presente che “se c’è stato un danno, gli organi competenti lo faranno rilevare a chi riterranno responsabile”.

La votazione sugli atti di bilancio

Durante la seduta le parti non hanno trattato la situazione politico-amministrativa attuale dell’Ente. Ogni discussione è stata rinviata al prossimo Consiglio comunale, la cui convocazione è stata chiesta dalle opposizioni. Il presidente del Consiglio, Augusto Angelini, ha comunque dichiarato la volontà della maggioranza di “lavorare per la città fino a quanto sarà possibile”. Il Consiglio ha infine approvato alcuni atti di bilancio a maggioranza e con il voto contrario delle opposizioni. In particolare: il consolidato 2019, una variazione di bilancio e una lieve correzione della quota di ripiano del disavanzo di amministrazione.

Metti "Mi piace" per rimanere aggiornato

Non perderti nemmeno una notizia Seguici su Google News

Comments are closed.