Segui La Nuova Tribuna su Telegram (clicca qui e iscriviti al canale) o su WhatsApp (clicca qui e registrati)


 

Ecco perchè la fermata di Maiotini è stata prima eliminata dal Cotral, creando il caos nella frazione di Artena, e poi rimessa provvisoriamente

Prima il Cotral la toglie creando il caos ad Artena, poi la rimette provvisoriamente. Parliamo della fermata Cotral su via Latina, davanti all’entrata di Maiotini. Lì da decenni i ragazzi e le ragazze che vanno a scuola hanno sempre preso l’autobus dell’azienda regionale. Eppure nei giorni scorsi è apparso un comunicato secondo cui quel punto di raccolta era stato eliminato perché mai autorizzato.

Ad Artena è scoppiato un putiferio. Lunedì prossimo le scuole riprendono: dove avrebbero dovuto prendere l’autobus gli studenti? Il problema si è risolto quando, con buon senso, l’azienda regionale ha ripristinato la fermata. Ma il problema di sottofondo rimane, tant’è che la fermata rimane provvisoria. Volete sapere qual è il problema?

Il problema è che diversi anni fa l’ente regionale ha fatto una ricognizione di tutte le fermate e quella di Maiotini non era tra quelle autorizzate. Dopo l’intervento dell’allora assessore ai trasporti, Pecorari, quel punto di raccolta è stato ripristinato con un accordo informale. Ma l’autorizzazione formale regionale non è mai arrivata. Cosa cambia?

Non è un problema di lana caprina ma di responsabilità. In caso di incidente o di fatto grave, sarà poi chi ha fatto fermare l’autobus in un’area non autorizzata a rispondere dei danni. Finché le cose vanno bene, tutti contenti. Eppure per avere una fermata ordinaria sarebbe bastata più presenza in Regione, come hanno fatto altri sindaci della zona che si sono imposti e hanno ottenuto l’autorizzazione delle fermate. Per ora, invece, Artena deve accontentarsi della provvisorietà.

Metti "Mi piace" per rimanere aggiornato

Non perderti nemmeno una notizia Seguici su Google News

Tags:

Comments are closed.